Altri libri

Paolo Pietroni, uno degli ultimi grandi inventori di giornali (Sette, Max, Specchio della Stampa, tra gli altri) e scrittore di successo (Sotto il vestito niente è il suo best seller), il giorno in cui lo conobbi, che fu il giorno in cui cominciai a lavorare per lui, mi disse: “Esistono due tipi di giornalisti: quelli che scrivono libri e quelli che non li scrivono”. Come sempre, aveva ragione.
Oltre alla mia produzione letteraria, negli anni ho lavorato a libri su commissione per editori o aziende e ho aiutato altri scrittori o persone comuni a rendere le loro opere migliori.
È un’attività che amo fare, perché la nascita di un libro è sempre un percorso affascinante e, in un’epoca sempre più fortemente digitale, ogni volume che viene stampato, indipendentemente dal numero di copie, è una piccola magia.